MOTOSTUDENT

 

 

MotoStudent è una competizione motociclistica tra team di studenti universitari di tutto il mondo, che si tiene ogni 2 anni presso il circuito internazionale MotorLand Aragón.

L’obiettivo è quello di progettare e costruire un prototipo di moto da corsa 250cc a 4 tempi e/o Elettrico.

 

I meccanici apportano le ultime modiche prima della gara

 

La competizione si suddivide in 3 fasi:

  1. MS1: partendo dall’ipotesi di produrre e vendere 600 unità all’anno, si valuta l’idea di business e il progetto industriale per il raggiungimento economicamente valido di tale scopo;
  2. MS2: le moto vengono testate per determinare la loro sicurezza e funzionalità, attraverso vari test statici e eventi dinamici come: ispezioni tecniche, test dei freni, prove di performance, di durata e di comportamento dinamico, con apposite classifiche e punteggi alle prestazioni della moto;
  3. Gara: i prototipi costruiti dalle Università si sfidano in un’avvincente gara nello stesso circuito della MotoGP e SuperBike, per una lunghezza totale di 8 giri.

 


 

IV MOTOSTUDENT 2016

Il team QuartodiLitro, alla sua prima partecipazione, si è qualificato 3° assoluto.

Una grande emozione da parte di tutto il team poter salire sul podio alla prima occasione disponibile, davanti a decine di Università con anni di esperienza nel campionato.

Questo conferma la nostra grande dedizione e passione per questo sport ma soprattutto, grazie alla guida dell’inossidabile prof. Vittore Cossalter, siamo riusciti dare il massimo con grande entusiasmo.

Per ulteriori informazioni sulla gara, è disponibile la classifica ufficiale oppure il sito MotoStudent.

 

Il team al completo sul circuito

 

V MOTOSTUDENT 2018

Emozioni contrastanti caratterizzano quest’edizione: prima la gioia per la vittoria del “Best Industrial Project” e poi l’immensa amarezza per la rottura del motore ad un solo giro dal termine. Rottura che comprometterà la vittoria della MS2, costringendo il team ad “accontentarsi” di un secondo posto assoluto in “MS1+Ms2”.

Tuttavia escono a testa alta, dimostrando che il team padovano ha le carte in regola per battersi ai massimi livelli del campionato mondiale universitario.

Epici rimangono i momenti di festa con i prof. Cossalter e Massaro, serviti a rendere indimenticabile quest’esperienza nel puro stile QuartodiLitro.

Per ulteriori informazioni sulla gara, è disponibile la classifica ufficiale oppure il sito MotoStudent.